Approfondimenti

mag022019

Alcoltest: il patteggiamento preclude al giudice di rilevare il mancato avviso di farsi assistere da un difensore (Cass. pen., sez. IV, 14.2.2019 (dep. 7.3.2019) n. 10081)

Con la sentenza n. 10081 del 2019 la Suprema Corte ha stabilito che il patteggiamento preclude al giudice di rilevare il mancato avviso di farsi assistere da un difensore. Secondo la Corte, infatti "la richiesta di applicazione concordata della pena, presupponendo la rinuncia a far valere qualunque eccezione di nullità, anche assoluta, diversa da quelle attinenti alla richiesta di patteggiamento ed al consenso ad essa prestato, comporta che il giudice investito della stessa non possa rilevare, ai sensi dell'art. 129 c.p.p. in caso di contestazione del reato di cui all'art. 186 C.d.S., sia...
apr302019

La difesa non è legittima se la violenza è reciproca (Cass. pen., V sez., n. 17787/19)

Per potere essere legittima, la difesa da un’aggressione non deve essere frutto di un’identica intenzione violenta. Lo puntualizza la V sezione penale della Corte di cassazione che, nella sentenza n. 17787, ha precisato che la scriminante di cui all'art. 52 c.p. opera solamente se un soggetto colpisce taluno «per evitare di essere da questo picchiato,[non se lo scopo è quello di] aggredirlo a sua volta e in tal modo punirlo per l'aggressione ricevuta». Secondo la Suprema Corte, infatti, «la configurabilità dell’esimente della legittima difesa deve escludersi nell’ipotesi in...

La difesa non è legittima se la violenza è reciproca (Cass. pen., V sez., n. 17787/19)

apr292019

Le sanzioni restano fuori dalla confisca. (Cass. sent. n. 17535/2019)

Nei reati tributari dichiarativi e di omesso versamento, la confisca può essere disposta solo sul valore dell’imposta evasa: le sanzioni, infatti, non costituiscono il profitto del delitto, ma il costo conseguente alla sua commissione. A precisarlo è la Corte di Cassazione con la recente sentenza n. 17535 che si allega.

Le sanzioni restano fuori dalla confisca. (Cass. sent. n. 17535/2019)

apr152019

Diffamazione: il diritto di critica deve essere supportato da un fatto "vero" – Cass. Pen. V sez., 7340/19

In tema di diffamazione, ai fini del riconoscimento del diritto di critica occorre distinguere, come anche precisato dalla giurisprudenza della Cedu, tra i "fatti" su cui si esercita la critica e i "giudizi di valore" in cui si sostanza l'opinione critica. “In riferimento agli enunciati limiti, la Corte EDU ha, in varie pronunce, sviluppato il principio inerente la verità del fatto narrato per ritenere giustificabile la divulgazione lesiva dell'onore e della reputazione: ed ha declinato l'argomento in una duplice prospettiva, distinguendo tra dichiarazioni relative a fatti e dichiarazioni...

Diffamazione: il diritto di critica deve essere supportato da un fatto "vero" – Cass. Pen. V sez., 7340/19

apr112019

Confisca (Sent. n. 15745/2019)

In caso di occultamento o distruzione dei documenti contabili fino al 20 ottobre 2015 (data di entrata in vigore dell'articolo 12-bis del Dlgs 74/2000), non è applicabile la confisca per equivalente.

Confisca (Sent. n. 15745/2019)

Archivio