mar082019

L’occultamento di bilanci sussiste solo se c’è prova della loro esistenza (Cass. 7646/2019)

Per la Cassazione il reato di occultamento o distruzione di documenti contabili sussiste solamente se si prova l'istituzione delle scritture stesse che deve essere data dall'accusa altrimenti non vi sarebbe distinzione tra la fattispecie in esame e l'illecito amministrativo di omessa tenuta delle scritture contabili. Quest'ultima fattispecie (articolo 9, comma 1, del Dlgs 471/97) prevede la sanzione amministrativa da 1.000 a 8.000 euro. Questo principio è stato evidenziato dalla terza sezione penale, con la sentenza n. 7646 del 2019 che si allega.

L’occultamento di bilanci sussiste solo se c’è prova della loro esistenza (Cass. 7646/2019)

mar012019

La revoca della patente non è automatica in caso di omicidio stradale

La Corte Costituzionale, con comunicato del 20 Febbraio 2019, ha preannunciato l'illegittimità costituzionale dell'articolo 222 del Codice della strada nella parte in cui è prevista l'automatica revoca della patente in tutti i casi di condanna per omicidio o lesioni stradali. L'automatismo entrerebbe infatti in gioco solo con le aggravanti della guida in stato di ebrezza o sotto l'uso di stupefacenti. Il giudice è pertanto libero di valutare la sospensione o meno della patente di guida in base alle diverse casistiche. La sentenza, che sarà depositata nei prossimi mesi, verrà analizzata...

La revoca della patente non è automatica in caso di omicidio stradale

feb262019

Omesso versamento - Confisca per equivalente: ai fini del sequestro preventivo non conta che il contribuente voglia o stia già estinguendo il debito (Cassazione penale, III sez., Sent. n. 8075/19)

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 8075 del 2019, ha stabilito che: “La persistente natura obbligatoria (e sanzionatoria) della confisca per equivalente comporta che, ai fini della adozione del sequestro preventivo, il giudice è tenuto esclusivamente ad accertare la astratta confiscabilità del bene, esulando dal suo orizzonte decisorio la volontà del contribuente ad estinguere il debito (o il fatto che lo stia pagando) o i riflessi che il sequestro potrebbe avere sull’economia d’impresa o, ancora, il pericolo che nelle more il bene possa disperdersi o la positiva prognosi di...

Omesso versamento - Confisca per equivalente: ai fini del sequestro preventivo non conta che il contribuente voglia o stia già estinguendo il debito (Cassazione penale, III sez., Sent. n. 8075/19)

feb252019

Non è sempre responsabile il Presidente dell'associazione che firma il modello redditi

La commissione tributaria regionale del Molise ha affermato che il semplice titolo di rappresentante legale non basta ad attribuire la responsabilità solidale con l'associazione, essendo necessario provare chi realmente abbia agito in nome e per conto dell'ente. Una linea, quella della Ctr, che richiama delle sentenze della Corte di Cassazione sul tema. La semplice firma del Presidente dell'associazione non riconosciuta nel modello redditi, come nelle altre attività, non implica automaticamente il regime di solidarietà. Principio che deve essere attivato solo nel momento in cui le azioni...

Non è sempre responsabile il Presidente dell'associazione che firma il modello redditi

feb142019

Compensazione o rimborso? - Corte di Cassazione - Sez. V Civile - Ordinanza 13 febbraio 2019 n. 4172

Il contribuente che si rende conto di aver versato di più rispetto al dovuto può scegliere o di attendere l'anno successivo ed effettuare la compensazione con quanto dovuto oppure chiedere il rimborso entro 48 mesi. Lo afferma la Cassazione con la sentenza n. 4172/2019.

Compensazione o rimborso? - Corte di Cassazione - Sez. V Civile - Ordinanza 13 febbraio 2019 n. 4172

1 2 3 4 Avanti

Archivio